Ammontare complessivo dei premi

Sezione relativa all'ammontare complessivo dei premi, come indicato all'art. 20, c. 1 del d.lgs. 33/2013
Ultimo aggiornamento: 23/05/2024 15:06:58

La performance è un concetto centrale introdotto dal decreto “Brunetta” che assume il significato di contributo (risultato e modalità di raggiungimento del risultato) che un soggetto (organizzazione, unità organizzativa, gruppo di individui, singolo individuo) apporta attraverso la propria azione al raggiungimento delle finalità e degli obiettivi e, in ultima istanza, alla soddisfazione dei bisogni per i quali l’organizzazione è stata costituita. Nell’A.S.L. BI la performance viene misurata a livello complessivo aziendale rispetto all’efficace raggiungimento degli obiettivi strategici aziendali (performance aziendale), prioritariamente derivati dagli obiettivi strategici regionali sui quali viene valutata la Direzione Generale, a livello di singola Struttura Operativa, individuata come autonomo centro di responsabilità (performance organizzativa) e a livello di singolo dipendente afferente all’area contrattuale sia della dirigenza che del comparto (performance individuale)

Il sistema di misurazione e valutazione della Performance individua i criteri di misurazione e valutazione della performance  per l’assegnazione del trattamento accessorio, la distribuzione del trattamento accessorio, al fine di dare conto del livello di selettività utilizzato nella distribuzione dei premi e degli incentivi, il grado di differenziazione dell'utilizzo della premialità sia per i dirigenti sia per i dipendenti. Se d'interesse si veda nella sezione corrispondente il dettaglio sul SIMIVAP

Il Fondo destinato alla retribuzione di risultato per la Dirigenza PTA e dell’Area Sanità viene determinato in via provvisoria ad inizio anno e in via definitiva entro Giugno dell'anno successivo. 

La valutazione del personale del comparto dell’Azienda consiste nella valutazione della prestazione lavorativa annuale resa da ciascun dipendente, ispirandosi ad un modello di individuazione e gestione “a cascata per obiettivi” al fine di procedere alla definizione di un condiviso piano di raggiungimento. La valutazione deve tenere conto delle competenze acquisite e messe in pratica dal dipendente durante il periodo preso in esame sulla base di differenti parametri quali: Comportamento e relazioni, Grado di organizzazione, Partecipazione e Risultati ottenuti. 

Il sistema di remunerazione del personale che concorre al raggiungimento degli obiettivi prevede l’erogazione mensile di una “quota base”, per stati di avanzamento, e di una “quota a saldo” corrisposta una volta terminato il processo di verifica e certificazione annuale di raggiungimento degli obiettivi, salvo revisione per effetto degli esiti delle verifiche infrannuali.

 

Documenti